locandina mostra “Ho cominciato quando mi hanno messo una matita in mano e non ho più smesso”.

E’ con queste parole che si vuole far conoscere al lettore, la personalità e il carattere  distintivo ed eclettico di una delle street artist tra le più importanti e talentuose a  livello mondiale: Alice Pasquini.

Media4tech di Claudio Palazzi

Classe 1980, romana, si laurea all’Accademia di belle Arti di Roma, si specializza in  disegno di animazione manuale nella scuola Ars Anumaciòn di Madrid, dove  successivamente consegue un master in critica d’arte. Ha vissuto in Gran Bretagna,  Francia e Spagna.

Grandi gruppi multinazionali, come Nike, Range Rover, Toyota,Martini,si sono avvalsi  della sua collaborazione sia per il ruolo di grafica che di illustratrice, ma Il lavoro di  Alice non si ferma qui.

I suoi lavori non conosco solo fogli di un quaderno da disegno o di un cartellone pubblicitario,perché le sue “tele” preferite sono i muri delle città.

Molte infatti i luoghi nei quali Alice ha lasciato il suo segno creativo. Australia, Marocco, ma anche città europee come Madrid, Parigi, Milano, e certamente non da ultima la sua Roma. Lo stesso sindaco Ignazio Marino, le ha commissionato un dipinto e alcuni dei suoi lavori si possono ritrovare all’interno della collezione permanente dei Musei Capitolini.

Alice disegna quando vuole e dove vuole. Questa forse rappresenta la sua ribellione più grande. Non le importa delle denunce per imbrattamento( come quella avvenuta a Bologna), dell’immaginario pop dell’arte di strada, o dell’uso di strumenti e forme di linguaggio che vengo dalla pubblicità.

Preferisce rappresentare colori naturali, le persone vere ai supereroi, la materia e la gestualità del segno. Ed è questa la forza dei suoi personaggi: spesso volti femminili, sensuali ma determinate, scene affettuose che penetrano negli occhi del passante e che sembrano li catturino con tutta la loro forza espressiva.

“Take me Anywhere”  mostra fino al 23 gennaio presso la Galleria Varsi di Roma, una parte intima del lavoro di Alice. Una mostra personale, dove per la prima volta le sue opere su carta vengono rese accessibili a tutti.

Sketch è la parola chiave, conduttrice della mostra. Prima che i muri prendano vita passano attraverso uno dei molteplici Sketch che l’artista porta sempre con sè.

Il suo “vagabondare” da un continente ad un’altro, il trovarsi un giorno in una capitale europea e l’altro in una orientale, le hanno permesso di realizzare le sue impressioni su carta.

Qualsiasi tratto, dettaglio, volto, immagine viene catturato qui, nel suo Sketchbook, grazie al quale poi i suoi disegni diverranno grandissime e magnifiche rappresentazioni suoi muri. Gli Sketch durante la mostra saranno accompagnati da una serie di installazioni che permetteranno al visitatore di capire in profondità il vero mood delle opere di Alice.

In occasione della mostra sarà inoltre edito un Catalogo, curato da Marta Gargiulo e Galleria Varsi.

 

INFO

Luogo espositivo: Galleria Varsi, via di San Salvatore in Campo 51. Roma

Costo del biglietto. ingresso gratuito

Sito ufficiale: www.galleriavarsi.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.