chi non rifugia l’ansia nei biscotti?

la gente seria, sai, quelli matti

c’è chi rifugia l’ansia nei biscotti

i sognatori un pò distratti

gli eroi moderni

sonno interrotto

per solo un biscotto.

il tempo appena di esserti accorto

il suono triste di quando parto

di mezza stanza, tre passi e un quarto

un giallo fiore di bergamotto

al piano di sotto.

mi manchi tanto.

e se solo fosse

grigio il tempo

chi non rifugia l’ansia in un biscotto?

un vaso rotto e una candela

lacrime verdi, succo di mela.

mordi le labbra troppo distante

come un granello di dolcificante

per chi vorrebbe un’intera giornata

immerso in un mare di panna montata.

ma poi se pare, se pare male

che io parli d’amore, di amore e basta

sono leggere le frasi fatte,

come un biscotto nel caffè latte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.