Si è conclusa mercoledì 31 agosto la quinta edizione di “Sorrisi d’agosto” l’iniziativa che ANDI organizza ogni anno per garantire ai cittadini la possibilità di accedere ad un servizio di qualità nel settore delle cure odontoiatriche proprio nel mese di agosto, il più critico dell’anno per la chiusura quasi generalizzata dei servizi presenti nelle nostre località.

Quest’anno, però, il presidente di ANDI Pavia il dottor Giuseppe La Torre, ritiene sia stata molto apprezzata dai cittadini l’iniziativa che per la prima volta è stata adottata dalla sezione provinciale pavese di ANDI: “E’ stato il primo anno in cui abbiamo voluto sperimentare il progetto di pubblicare sul nostro sito ufficiale, www.andipavia.it, l’elenco dei dentisti nostri associati che hanno aderito all’iniziativa e che quindi sono rimasti aperti durante il mese di agosto, tradizionalmente destinato alle vacanze – spiega il presidente La Torre -. La decisione è stata presa per garantire un servizio più celere ed attento alle esigenze dei pazienti, ai quali è stata data l’opportunità di trovare subito le informazioni e le risposte necessarie. E’ proprio in agosto, infatti, che l’urgenza di una visita odontoiatrica rischia di trasformarsi in un incubo per la necessità di trovare un dentista aperto, e soprattutto in grado di garantire qualità e professionalità. Siamo quindi certi di aver realizzato un’iniziativa utile ed efficace sia per i nostri pazienti e le loro esigenze terapeutiche, sia per i nostri associati che hanno visto così valorizzata la propria disponibilità; un gesto che riteniamo abbia valenza sociale”.
Ecco dunque che l’iniziativa di ANDI nazionale, unita a quella specifica e sinergica decisa da ANDI Pavia, è diventata strategica per evitare al cittadino-paziente di trovarsi in situazioni problematiche.
“Desidero, quindi, ringraziare tutti i colleghi che si sono resi disponibili verso i cittadini – conclude il presidente di ANDI Pavia -. Sono state, infatti, una trentina le adesioni registrate quest’anno nella nostra provincia, ripartite fra Oltrepò, Pavese e Lomellina. Si tratta di un gran bel numero e confrontando questo con i dati degli anni scorsi, si registra un incremento considerevole che dimostra ancora una volta la sensibilità e la disponibilità dei dentisti soci ANDI verso i cittadini-pazienti”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.