Il Museo della musica presenta Dysphonia, festival di performance sonore al femminile che racconta percorsi di ricerca nell’ambito della sperimentazione musicale contemporanea.
Da un’idea di Comunicattive, Dysphonia propone al pubblico bolognese due progetti incentrati sulla contaminazione tra generi e sonorità e sull’interazione tra strumenti classici ed elaborazioni elettroniche, Butterfly’s Flight di Federica Maglioni e Parallel_°41 di Barbara De Dominicis, Julia Kent e Davide Lonardi.
Dysphonia è realizzato dal Museo della musica con il contributo della Fondazione CARISBO.

Venerdì 21 maggio alle ore 21.30 Federica Maglioni, musicista ravennate con un’intensa attività concertistica e performativa, presenterà in anteprima assoluta Butterfly’s Flight, un progetto sonoro che nasce dalla ricerca sul suono prodotto in natura dal volo delle farfalle. Oggetto di studio e contemplazione, la farfalla rappresenta sin dai tempi più remoti l’anima, la rigenerazione, il passaggio alla vita dopo la morte. Il simbolo della farfalla evoca segrete affinità tra il mondo visibile e l’invisibile, punto di incontro tra il tempo e l’eternità ed emblema sia dell’effimero sia di ciò che dura in eterno. Osservando e ascoltando il fluttuare nell’aria delle farfalle è nata l’intuizione di registrare quel lieve suono di fondo creato dal loro incessante battito d’ali: i campioni dei battiti d’ali sono stati utilizzati come tessuto ritmico per nuove melodie, mentre battiti d’ali non modificati costituiscono il campo sonoro su cui improvvisare. La performance intreccia strumenti classici come il fagotto, il clavicembalo e la viola da gamba, con voce, organo del mare campionato, loopstation e laptop. Partecipano all’esecuzione della performance le musiciste Rosita Ippolito e Valeria Montanari.

Media4tech di Claudio Palazzi

Sabato 22 maggio sempre alle ore 21.30 in anteprima a Bologna il progetto italo-statunitense Parallel_°41, performance di Barbara De Dominicis (voce e live electronics) e Julia Kent (violoncello e pedali) con video-installazione di Davide Lonardi. Barbara De Dominicis, dopo diverse collaborazioni con musicisti come Nicola Conte e Marco Messina, ha pubblicato nel 2009 il suo primo album solista Antigone, Julia Kent, parallelamente al suo impegno con Antony And The Johnsons, ha esordito come solista con l’album Delay.
Parallel_°41 è un viaggio intrapreso dopo la prima esperienza di collaborazione tra le due musiciste e il video maker con la serie di eventi musicali Intermittenze. L’ idea è quella di realizzare delle sessioni di registrazione (audio/video) “spontanee” e sollecitate dal contesto sonoro in cui avvengono. Le musiciste hanno deciso di suonare in maniera del tutto libera e di improvvisare senza parametri prestabiliti o idee compositive che impongano vincoli di sorta, proponendo performance in cui audio e video si immedesimano di volta in volta con lo spazio e con le atmosfere di questa o quella latitudine, in dialogo con l’ambiente e con le forme che lo caratterizzano.
Violoncello, pedali, voce, immagini, casualità, computer, registrazioni ambientali, found sounds e qualche marchingegno.
Il progetto si articola quindi in varie tappe, in ognuna delle quali non è mai uguale a se stesso proprio perché ispirato a un principio di interazione profonda con i luoghi: una grotta, una vallata, una radura tra i monti, una camera con vista, una fabbrica, un prato, una galleria, un museo, una stanza delle bambole, un posto segreto o proibito, un vecchio casolare immerso nella natura, una cattedrale, una masseria, una baracca sul mare, una chiatta, una mulattiera, uno stabilimento industriale ormai semi smantellato. Il Museo della Musica di Bologna sarà una delle stanze magiche di questo percorso.
Parallel_°41 quindi è una linea spezzata mai del tutto disegnata, solo pensata, sognata, vissuta e dimenticata. Sulle mappe esiste ad indicare una linea immaginaria, senza punto di partenza e senza alcun arrivo.
www.par4llel.org

Dysphonia
Alterazioni sonore al femminile
A cura di Comunicattive
Museo internazionale e biblioteca della Musica
Strada Maggiore, 34 – Bologna

21 maggio ore 21.30
Butterfly’s Flight
Federica Maglioni voce, laptop, loopstation, fagotto
Valeria Montanari clavicembalo
Rosita Ippolito viola da gamba
Ingresso 5 euro. Posti limitati.

22 maggio ore 21.30
Parallel_°41
Improv/Live per violoncello, elettronica, voce & visuals

Julia Kent violoncello, pedali
Barbara De Dominicis voce, live electronics
Davide Lonardi installazione video
Ingresso 7 euro. Posti limitati.

**Ingresso cumulativo 21 e 22 maggio 10 euro. Posti limitati.

Info e prevendite a partire dal 3 maggio 2010:
Museo internazionale e biblioteca della musica
Strada Maggiore 34 – 40125 Bologna
tel. +39 051 2757711 – fax +39 051 2757728
museomusica@comune.bologna.it
www.museomusicabologna.it

Ufficio stampa
Elisa Coco
Comunicattive Snc
Piazza VII Novembre 1944 n°8 – 40122 – Bologna
tel. +39 051 6493772 – fax +39 051 4070575 – cell. +39 338 5864109
ufficiostampa@comunicattive.it
www.comunicattive.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.