INpressMAGAZINE Claudio Palazzi

dicembre, 2021

ven03dic19:0023:59“Tra pennelli e forchette”: l’arte che immagina, dialoga, agisce19:00 - 23:59 Piazza di S. Pantaleo, 4, 00186

Ora

(Venerdì) 19:00 - 23:59

Località

Ristorante Mimesi

Piazza di S. Pantaleo, 4, 00186

“Tra pennelli e forchette”: l’arte che immagina, dialoga, agisce

Dettagli evento

Il mondo dell’arte aspira alla dinamicità e al continuo rinnovarsi delle tecniche e della semantica espressiva, ma è importante offrire ad esso il contesto ideale per lanciarsi nella società e farsi apprezzare… Come, nel pieno rigoglio della belle epoque, taverne e locali si abbellirono, per rendere omaggio alle più disparate creazioni del pensiero, oggigiorno si fa ugualmente sentire la priorità della fruizione immediata di qualsivoglia forma d’arte. Amanti delle fusioni artistico-culinarie, volete sperimentare il fermento intellettuale che, tra Ottocento e Novecento, raggiunse la città negli angoli più inconsueti, pur mantenendo il suo inconfondibile charme? Allora il presente evento è proprio adatto a voi: il prossimo 3 dicembre, a partire dalle ore 19, si terrà l’inaugurazione della collettiva dal titolo “Tra pennelli e forchette”. La location prescelta, il ristorante “Mimesi”, in Piazza di S. Pantaleo 4, a pochi passi da Piazza Navona, si riempirà di opere d’arte d’ogni genere: queste ultime occuperanno ogni angolo del locale, dislocato su tre livelli, cosicché gli ospiti, dovunque siano seduti, potranno ammirarle durante la cena. Gli artisti partecipanti e i loro lavori saranno presentati ed argomentati dal critico d’arte e scrittore Roberto Litta. La mostra è realizzata dal curatore artistico Luigi Rosa e dalla scrittrice ed organizzatrice Alessia Citti. Tenete bene a mente che la serata sarà solo il punto di partenza di una collettiva che verrà ospitata dal ristorante per almeno un mese: chiunque potrà goderne durante l’orario di apertura del Mimesi, anche in occasione di un pranzo frugale. Lasciatevi sedurre da questi raffinati incontri di cibi e colori, pronti a moltiplicarsi e a stupire cuori e palati affamati di beltà e raffinatezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X