DLTD.L.T.K.I.T.E._ambiente di avvio Odissea

ideazione e realizzazione:
D.L.T. – Neri Avuri, Daniele Bartolini, Tommaso Branconi,
Matteo Ciardi e Chiara Fontanella

Media4tech di Claudio Palazzi


creazione originale per Fabbrica Europa 2010


K.I.T.E._ambiente di avvio Odissea
è una performance-installazione in cui sarà l’interazione del pubblico a determinare il profilo finale dell’evento. Evento che sarà percepito e impersonato in maniera necessariamente diversa da spettatore a spettatore.

La performance, liberamente ispirata all’Odissea di Omero e all’Ulissedi Joyce, si pone proprio come obiettivo quello di farsi vivere dal pubblico in prima persona restituendo l’esperienza di un’odissea consapevole o inconsapevole al pari dell’eroe Ulisse o del dubliner Leopold Bloom.

Per odissea è qui inteso, infatti, il rapporto che lega ognuno di noi all’ambiente in una catena di azioni e reazioni che portano dunque l’uomo a essere non più spettatore passivo, ma a interagire con ciò che lo circonda.

In K.I.T.E._ambiente di avvio Odissea il pubblico interagirà con sei ambienti/situazioni diverse. Sei come i vertici di un esagono che costituirà appunto lo spazio scenico della performance, la nave di Ulisse, sulla quale il pubblico sarà libero di salire e muoversi, non dovendo seguire alcun percorso prestabilito né fisico né interpretativo.
D.L.T. rielaborerà e accompagnerà le interazioni (interventi/stimoli) del pubblico con gli ambienti, attraverso la manipolazione audio, video e azione performativa.
Ogni interazione sarà così tradotta in una azione e reazione scenica hic et nunc (immagine, suono o espressione gestuale del performer), in un continuo scambio di ruoli tra pubblico e D.L.T.
Tra Ulisse e il suo equipaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.