È stata inaugurata giorno 10 dicembre presso l’AuditoriumExpo, la mostra “In piena luce” dedicata al fotografo Herb Ritts. La mostra sarà aperta al pubblico dall’11 dicembre 2013 al 30 marzo 2014.

L’esposizione di Herb Ritts, creata in collaborazione con Contrasto e la Herb Ritts Foundation, raccoglie le immagini più significative del fotografo che tramite i ritratti delle icone del suo tempo è riuscito a raccontare un’epoca. Le foto di Herb Ritts erano foto commerciali, ma la ricerca della bellezza e la padronanza della tecnica lo hanno portato a trasformarle in fotografia d’arte. Segno distintivo delle sue foto ed elemento che ha dato il nome alla mostra, è sicuramente sua la maestria nel dominare la luce, anche quella naturale, al fine di plasmare i corpi ed i volti dei soggetti che si trovava davanti all’obiettivo e trasformarli così in icone. Herb Ritts amava giocare con gli elementi naturali, vestire i corpi di ombre e veli, lasciando lo spettatore attonito nel mirare i giochi di eleganza e sensualità delle sue creazioni. Molti degli artisti noti dell’epoca devono in parte a lui la costruzione del proprio personaggio, la cantante Madonna ne è un esempio, ma anche Richard Gere, il quale fu scelto al suo primo provino proprio per una foto scattatagli da Herb Ritts.

Media4tech di Claudio Palazzi

Tutte le stampe esposte all’AuditoriumExpo sono state sviluppate da Ritts in persona o sotto la sua supervisione. Durante il percorso il visitatore scopre un lato inedito del fotografo. Sono presenti, infatti, tre video ed una sezione dedicata dedicata ad un suo viaggio in Africa. Il primo video mostra la collezione di fotografie che Herb Ritts ha raccolto nel corso degli anni e dalle quali sembra aver tratto ispirazione in alcuni dei suoi scatti, il secondo mostra come Ritts selezionava le proprie foto e come intendeva poi modificarle, un vero e proprio studio attento e meticoloso dell’immagine. Il terzo video è girato da Ritts in persona, egli non era nuovo ad esperienze del genere, avendo già collaborato con cantanti di grande successo in quegli anni.

Questo evento sarà solo il primo degli appuntamenti dell’iniziativa “Auditorium Fotografia”, che vede unite la Fondazione FORMA per la Fotografia e la Fondazione Musica per Roma. Il programma previsto per i prossimi mesi è molto ricco e prevede “Incontri con la fotografia”: sette serate durante le quali Ferdinando Scianna dialogherà con personalità del mondo del giornalismo, dello spettacolo e cinema. Sono previsti inoltre dei workshop con Fanco Pagetti, Massimo Siragusa e Francesco Jodice. Da maggio fino ad agosto sarà poi possibile visitare il nuovo progetto espositivo: “un’amicizia d’argento: Elliott Erwitt e Gianni Berengo Gardln. Un sodalizio recente, ma già saldo quello tra le due Fondazioni.

Decisamente un grande inizio dunque per “Auditorium Fotografia”, che con la sua prima mostra si è già distinto per importanza e livello artistico dei suoi progetti, che siamo sicuri continueranno a sorprenderci positivamente.

Unknown

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.