Il cosmo di Saraceno

L’arte nel cosmo e il cosmo nell’arte. Questo è Tomas Saraceno. Con  studi di architettura e di arte alle spalle l’artista contemporaneo mette insieme la sua esperienza realizzando una sorta di biosfera artificiale. Lo sviluppo della vita è il soggetto dell’opera di Saraceno. In circa 20 lavori esposti all’Hamburger Bahnhof Museum Fur Gegenwart di Berlino Tomas crea un legame stretto tra lo spettatore e le opere. L’interazione è uno degli elementi preponderanti della mostra. Il pubblico può toccare le sfere di plastica trasparente contenenti flora di vario genere e può addirittura entrare in esse osservandole dal basso verso l’altro e viceversa, dando una sensazione di galleggiamento nell’atmosfera priva di gravità.

L’estrema simbiosi tra uomo e natura è qui raffigurata al meglio. L’opera è una grande figura retorica. L’uomo interagisce con la natura e la natura fa altrettanto con l’uomo. Partendo da questo concetto si toccano temi complessi,  come l’operato negativo dell’essere umano: la deforestazione o l’inquinamento dell’aria attraverso l’immissione di carbonio e altre sostanze nocive. Ma anche un possibile operato positivo. L’influenza reciproca di uomo e natura infatti non deve per forza essere negativa, anzi, nell’esposizione di Tomas viene richiamato un connubio sereno, pacifico, con intervalli ludici nel rotolare all’interno delle “bio…sfere”. Questo può sembrare un ossimoro dato che Tomas Saraceno è un positivista e come da manuale dovrebbe quindi esaltare il progresso e il metodo scientifico causa principale della devastazione che coinvolge il nostro ecosistema. Ma invece adotta questo pensiero filosofico nell’imporre la visione dell’arte attraverso un misticismo laico. Un simbolismo che rende ancora più vitale il forte connubio uomo-natura

Il legame viene evidenziato dalla figura retorica della ragnatela che unisce tutte le sfere fluttuanti nell’aria e il pubblico che le osserva e le tocca fino ad accedere in esse. Il significato di questo legame sinergico, velato da un’ambientazione magico-scientifica, potrebbe essere quello di forte dipendenza l’uno dall’altro. Se l’uomo trasmette positività nell’ecosistema che lo circonda, allora verrà ripagato della stessa moneta. Il legame indissolubile porterà quindi a una nuova esperienza di vita che potrebbe insegnare all’uomo come rispettare la natura e quindi se stessi

Claudio Palazzi
Direttore Responsabile INpressMAGAZINE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.