Dal 21 al 23 maggio 2010 presso il Teatro Manhattan di Roma, Via del Boschetto 58, si terrà lo spettacolo della compagnia milanese L.A.T.Obliquo  “L’altra metà” , lavoro che affronta in modo intenso e sincero il delicato tema del coma. Lo spettacolo, inedito e ispirato ad un testo di Arthur Miller, racconta di quattro vite che s’incrociano, rincorrendosi, senza soluzione di continuità. Un percorso lungo le zone d’ombra dei rapporti sentimentali e un viaggio alla scoperta dell’altra metà di noi stessi, quella che spesso non vorremmo incontrare. Il contesto è quello del coma, momento di impossibilità del gesto e della parola, che diventa occasione per parlare senza parole, muoversi senza gesti e comprendere senza capire. Da questo limite estremo dove tutto sembra finire o quantomeno fermarsi, comincia l’altra metà della storia ed ogni personaggio vive la propria nemesi. Al fermarsi delle ore e in un non-luogo, il tempo, svincolato dall’ossessiva funzione del trascorrere, riassume il proprio senso originario: assegnare uno spazio all’esistenza.

“Cosa accade quando sbagli? Quando cadi e non ti rialzi? Quando ti addormenti e non ti svegli? Quando la vita si ferma, prima di finire o ricominciare a scorrere, nei minuti che ottieni come ore, di che colore si illuminano le tue domande. Che peso dai alle tue risposte?”

Media4tech di Claudio Palazzi

Uno spettacolo che vale la pena andare a vedere sia per riflettere su un tema importante, sconosciuto e delicato che per sostenere il giovane teatro di ricerca.

L. A.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.