dipinto arcobalenoUn inno alla gioia, alla pace e al confronto , giunto alla terza edizione, ‘’LA PACE CI PIACE’’, è un progetto di speranza pensato da alcuni giovani della Parrocchia SS Trinità di San Bartolomeo che sposato dal Servizio diocesano di Pastorale Giovanile diventa una proposta  di incontro e una possibilità di condividere prospettive migliori per tutto il nostro territorio diocesano. Il patrocinio del presidente del consiglio della regione Lazio, Daniele Leodori, e delle città di Cave e Palestrina indicano il crescente coinvolgimento a questo evento voluto dai giovani per un futuro dei giovani decisi ad essere “costruttori di pace” a partire dal quotidiano. L’edizione di quest’anno si terrà, sempre a Cave, nei giorni 6 – 7 – 8 Giugno.programma

La tre giorni vede coinvolte numerosi allievi di alcuni istituti scolastici di Cave e diverse associazioni sportive e culturali che con la loro partecipazione daranno sostegno al messaggio che l’evento vuole significare: “La Pace ci piace” perché inizia da noi, dalla nostra quotidianità.

Il cuore del programma sarà il dibattito ‘’ La Speranza dopo la violenza’’ , sabato 7 alle ore 17:30 presso il teatro comunale ‘’ Città di Cave’’ . Protagonista la Signora Elisabetta Parmiggiani che toccherà il tema della violenza sulle donne e della droga, argomento che ha segnato la sua vita in modo diretto.  Interverranno lo psicologo Michele Longobardi, l’avvocato Enrico Maria Gallinaro e l’assessore regionale alle politiche sociali Rita Visini, la discussione alla quale potranno prendere parte tutti i presenti, sarà moderata dalla Dottoressa Simonetta Serafini.  Il fine dell’incontro è la conoscenza e sensibilizzazione delle dinamiche complesse di disagio che suscitano violenza per pensare nuove prospettive di speranza e responsabilità concreta.

L’ evento che si concluderà domenica 8 Giugno alle ore 21:00 con la fiaccolata della pace, che partirà da Piazza Caduti di Nassirya, a capo del corteo il vescovo Mons. Domenico Sigalini, da sempre sostenitore dell’iniziativa. Durante il percorso ci si fermerà in sosta a riflettere su alcuni aspetti di violenza vicine al vissuto del nostro territorio: sulle donne, bullismo, dipendenze che nascono e alimentano il fenomeno.

Le tappe saranno animate dal contributo di associazioni culturali e artistiche del territorio che con generosità vogliono esprimere la loro condivisione del messaggio portato per le strade della cittadina.

Il percorso si concluderà con l’intervento del Vescovo e il sostegno artistico di alcuni giovani emergenti del panorama musicale italiano come Christian Imparato, Martina Campagna e altri.

L’evento nato dall’entusiasmo di alcuni giovani vicini agli ambienti parrocchiali deve essere occasione di coinvolgimento da parte di tutti per riflettere sull’attuale situazione sociale per sognare assieme prospettive migliori e fare dei giovani i veri protagonisti di un futuro pieno di speranza. Essere presenti al dibattito e alla fiaccolata è segno di “corresponsabilità”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.