La lettera che segue è di una vicina di casa della signora Maria Carmela Privitera trovata morta da due anni in casa. Il testo è in risposta all’articolo di Repubblica scritto da Lorenzo d’Albergo.

“Buongiorno,

Questa mattina leggendo l’articolo del Signor. Lorenzo D’Albergo sulla morte della Signora Privitera a ponte di Nona sono rimasta davvero basita per le inesattezze che contiene.

Noi siamo un’altra coppia di vicini proprio dirimpettai della povera signora, ieri eravamo a lavoro e quindi non abbiamo potuto dire la nostra,ma come ha accennato l’altro vicino ci siamo mossi e come.

E’ assolutamente falso che solo ieri ci siamo accorti della scomparsa…il proprietario e’ venuto una sola volta ad aprile 2014 e ha chiesto notizie della signora proprio a noi. Da quel momento il buio non ha fatto mai nulla, noi dal canto nostro gli abbiamo scritto e lo abbiamo contattato ripetutamente nelle settimane successive  per sottoporre il problema del forte odore e la scomparsa della signora. Abbiamo contattato anche l’amministratore e i vigili del fuoco…ma ci è stato detto che nulla si poteva fare se non eravamo certi che la signora fosse deceduta dentro l’immobile saremmo anche stati denunciati per procurato allarme e avremmo dovuto pagare il fabbro a nostre spese.Il proprietario non ha fatto nulla per interessarsi ha solo portato avanti la pratica di sfratto.

Quindi non scrivete cose verosimili o imprecise per cortesia…non tutti in Italia se ne fregano degli altri noi ci siamo preoccupati della situazione in ogni modo ma nessuno è venuto in nostro aiuto. Abbiamo respirato quell’odore per venti mesi e io sono anche in dolce attesa da quasi 8 mesi, è uno schifo e una vergogna che proprietario amministratore e forze dell’ordine non siano intervenuti prima…sono state fatte anche denunce all’USL ma ovviamente non ci sono stati interventi. Il proprietario stesso fa parte delle forze dell’ordine…davvero assurdo quello che succede in Italia.  Noi ci viviamo nel nostro quartiere non è un quartiere dormitorio abbiamo fatto sacrifici per acquistare una casa tutta nostra e poi ti capitano vicini che se ne fregano quando gli sottoponi un problema e non hanno rispetto di nessuno.

Sono schifata davvero e la povera signora è rimasta li a terra da sola per quasi 2 anni per l’indifferenza di tutta questa gente.

Fabio Muzio per conto della moglie CQ.”

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.