L’ereditiero ha 200 volti: tante sono infatti le persone che beneficieranno di una eredità – seppur non milionaria – di una donna francese morta lo scorso anno.

Una donna di Dieppe, nel nord della Francia, morta nel marzo 2008 all’età di 86 anni, ha lasciato la sua eredità, circa 280.000 euro, a 200 persone che aveva conosciuto per caso nel corso della sua vita.
Jeannine Vromant era figlia unica, single e senza figli: una vita solo apparantemente in solitaria. Il suo notaio – custode della decisione della donna – ha comunicato la notizia sottolineanco che “Avrebbe potuto devolvere la sua fortuna a un’associazione ma ha preferito fare un regalo alle persone che aveva incrociato mentre era in vita”.
Le persone non sono state scelte a caso: lei ha deciso con la testa e con il cuore e ha selezionato quegli uomini e quelle donne che nel loro piccolo la avevano aiutata: infermieri, assistenti sanitari e conducenti d’autobus che si fermavano proprio davanti alla signora per farla salire con più facilità.
C’è voluto più di un anno per identificare queste 200 persone. La signora Vromant, infatti, li aveva indicati per nome o più semplicemente per la funzione svolta, “il cassiere”, per esempio. A lavoro finito, il notaio ha mandato a inizio agosto 2009 una lettera ai beneficiari, ottenendo un mese e mezzo dopo circa 120 risposte . Se tutti e 200 risponderanno, ciascuno avrà circa 1.400 euro.

Media4tech di Claudio Palazzi

Serena Perfetto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.