JazzOnBoat: fra grande musica e


degustazione per riscoprire le suggestioni


del Lago di Bracciano


Secondo appuntamento con i


Manomanouche Quartett



Giovedì 22 luglio, dalle ore 20.00

Seconda tappa giovedì 22 luglio per JazzOnBoat: protagonisti i Manoumanouche Quartet. Un progetto nato nel 2001 dall’incontro di musicisti di differente estrazione, con una consolidata esperienza professionale e con l’intento di far conoscere ad un pubblico più vasto la cultura e la tradizione musicale degli zingari Manouches. Collaborano con il progetto diversi artisti a livello nazionale ed europeo. Nell’arco di soli tre anni Manomanouche diventa una realtà di riferimento nel panorama Gypsy Jazz: un caso unico per la qualità della ricerca, dell’arrangiamento e per la valenza personale ed emotiva che questo progetto ha per i suoi musicisti.
Al centro un repertorio di arrangiamenti di brani del noto chitarrista e compositore Django Reinhardt, alcuni standards, valzer gipsy-musette e diversi brani originali.
Una musica basata sull’improvvisazione, aperta alle contaminazioni e derivante principalmente dalla fusione dello swing, del folklore tzigano e della melodia Italiana.
Sul palco Nunzio Barbieri alla chitarra acustica, Pierre Steeve Jino Touche al contrabbasso, Luca Enipeo alla chitarra acustica e Massimo Pitzianti alla fisarmonica.

Ricordiamo che la formula è quella della crociera in musica protagonista un gruppo selezionatissimo di proposte di altissimo livello. Lo scenario quanto mai originale: il Lago di Bracciano che si trasforma in un grande e raccolto palcoscenico per suoni e profumi. La scusa, elegante quanto succosa, la degustazione. Il pubblico salpa alle 20,00 dal Molo di Trevignano e sulle onde di suoni di volta in volta differenti, assapora i suoni di vini e cibi d’altri tempi. In un ideale omaggio a Cerere.

Prima edizione della manifestazione prodotta dall’Associazione Culturale La Cittadella con il contributo della Regione Lazio – Assessorato Cultura Arte e Sport, della Provincia di Roma – Assessorato alla Cultura. In collaborazione con il Consorzio Lago di Bracciano, JazzUp Festival ed il patrocinio dei Comuni di Bracciano, Trevignano Romano e Anguillara Sabazia, del Parco Regionale Bracciano-Martignano e del Museo Storico di Vigna di Valle, questa avventura vuole essere una tappa per riappropriarsi di un territorio e di patrimonio, quello che si bilancia fra cultura e gusto, che fa del nostro Paese una location veramente unica e del Lago di Bracciano un palcoscenico senza pari.

In breve il programma delle serate: all’imbarco un cocktail di benvenuto accoglierà i crocieristi; a seguire la degustazione di vino curata dal marchio Slow Food che accompagnerà un menù tipico con il pesce di lago freschissimo, l’olio extravergine, i formaggi, i legumi, gli ortaggi, le erbe selvatiche, la frutta e i dolci.

ore 20,00 apertura imbarco sulla motonave dal molo di Trevignano Romano;


ore 20,30 partenza crociera Jazz on Bot, Cocktail di benvenuto per i crocieristi;


ore 21,00 rotta verso Anguillara Sabazia durante il tragitto cena tipica e degustazione;


ore 21,30 Imbarco dei musicisti e concerto


ore 23,00 Sbarco a Trevignano Romano


concerto e conclusione con omaggio per tutti i partecipanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.