Autore, Giampiero Paladini

Casa editrice, Lulu.com

Licenza Creative Commons

Link al libro, http://www.nestrall.it/libri/

da, L’uomo alla finestra

[…]

PROLOGO

Immaginate un uomo affacciato ad una finestra…cosa starà facendo? Potreste pensare che aspetti l’arrivo di qualcuno, oppure che stia fumando una sigaretta,oppure…pensa.

Secondo me quell’uomo si è ritagliato un angolo per fare il punto della situazione, per riordinare un po’ le idee.

Fuma tranquillo la sua sigaretta,gli occhi rivolti a scrutare il cielo, gli alberi e tutte le bellezze e le brutture che lo circondano, analizza critico il traffico della sua città, e pensa a lei…lei è bellissima è stupenda è la fine del mondo. I suoi occhi, le sue labbra, i suoi seni, i suoi capelli i suoi fianchi,sono tutto ciò che nessuno di voi ha mai visto ne mai lontanamente sognato. Lei è la donna che ogni pittore avrebbe voluto dipingere, che ogni scultore avrebbe voluto scolpire ed ogni poeta decantare. Lei è tutto, il sole caldo dell’estate e quello freddo in pieno inverno, il cielo azzurro in primavera, la notte buia, grigia e densa…lei è…

Quell’uomo ha gli occhi freddi ed un cuore che non ha, preso e nascosto chi sa dove in un forziere agganciato a mille catene sepolto negli abissi profondi del mare. No, non è come pensate, non è colpa di una donna o meglio lo è ma non per i motivi che voi potreste immaginare. E’ solo che quell’uomo non si sente pronto a dare il suo cuore in pasto alla prima o al primo che capita, lui oggi è più razionale, cinico, superficiale alquanto stronzo se è la situazione a richiederlo, o almeno è quello che vuole pensino di lui.

Bisognerebbe conoscerlo per sapere chi è e com’è realmente, probabilmente un giorno qualcuno lo riuscirà a conoscere talmente a fondo da spezzare le catene con cui ha legato il suo cuore. Ed ha acceso un’altra sigaretta,sembra che abbia intenzione di passare a quella finestra un bel po’ di tempo…

Sta pensando che è uno stupido perché invaso da immagini pensieri e ricordi della sua lei e non ne capisce il perché, non ne è innamorato, o forse mente a se stesso.

[…]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.