24 luglio
Giardini di Castel Sant’Angelo, ore 21.30

Media4tech di Claudio Palazzi

Ultimo appuntamento sabato 24 luglio a partire dalle 21.30 per la terza edizione di SOFIA SALUTA ROMA. Questa volta sarà la volta di un singolarissimo progetto dedicato ai giovani. In particolare ai RAGAZZI PRODIGIO promossi e supportati dalla Fondazione Madonna di Vitocha.

Esiste una prodigiosa Fondazione, la Madonna di Vitocha appunto, a Sofia che combatte da anni per fornire il giusto appoggio ai ragazzi bulgari di talento. Raccoglie fondi, ovviamente, e sostiene i giovani che hanno numeri nella formazione e nello sviluppo. Ma li accompagna anche nel loro debutto. Castel Sant’Angelo sarà scenario di alcune delle proposte più curiosi e interessanti. Dai dipinti ed oggetti dei più piccoli, i ragazzi delle elementari e  delle medie provenienti dalle Scuole d’Arte. Alle realizzazioni dei più grandi, gli studenti dell’Accademia presentati in un film video sui lavori più recenti. Agli abiti prodotti dagli studenti del Liceo di Arte applicata.
Madrina della serata Rada Velinova. Fra i protagonisti della seata il duetto Rokadka: vincitore d’innumerevoli premi ai festival nazionali ed internazionali, è formato dalla giovanissima voce di Georgia Raykova e da Martin Vladimirov alla ribeca, uno strumento musicale ad arco molto simile al mandolino. Entrambi indossano vestiti tradizionali ed eseguono musica folklorica bulgara. Che, lo possaimo immaginare dalta la collocazione strategica di questo popolo, ha i colori più variegati.
La serata si chiude all’insegna del buon vino: i due giovani musicisti scendono fra il pubblico a regalare piccole giare di coccio e si apre la degustazione.
Si chiude con la proiezione di Assen Peikov – Il bulgaro a Roma di Mariya Trayanova: un documentario attorno ad Assen Peikov, scultore bulgaro approdato in Italia nel 1938, ma soprattutto l’artista che ha firmato il Leonardo Da Vinci che campeggia maestoso all’Aereporto di Fiumicino: una statua che oramai fa parte della nostra memoria visiva, malgrado forse non la vediamo nemmeno, rapiti e travolti dal nostro entrare ed uscire, dal nostro correre lungo la nostra strada e i nostri viaggi. A lui si deve anche la Minerva dell’Università di Bari.

Ricordiamo che SOFIA SALUTA ROMA è l’appuntamento annuale dell’estate pensato per far conoscere un popolo poliedrico animato da una creatività e da una voglia di vivere dirompenti: una rassegna di cultura e spettacolo bulgari ideata ed organizzata dall’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma e dall’Associazione Culturale Italo-Bulgara “La Fenice” con il Sostegno del Comune di Sofia con l’obiettivo di far conoscere al pubblico italiano la creatività di un Paese spesso ignota. Un rapporto culturale ed economico ratificato di recente da un importante protocollo d’intesa espressamente voluto dai Sindaci di Sofia e di Roma. Fra i protagonisti della rassegna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.