I Giardini Incantati

Questo è un ritorno. Non una novità… una scoperta. Ma bensì una conferma: Stefano Labbia, giovane poeta romano, fa ritorno in libreria con “I Giardini Incantati”, seconda silloge poetica di certo più matura, più forte e vigorosa del suo esordio (“Gli Orari del Cuore” – Leonida Editore – 2016), dove però già dichiarava la sua umanità, il suo sguardo senza paura e la sua capacità di descrizione di un mondo, quello odierno, che tanto ha da dire, tanto ha da dare ma che purtroppo sembra perdersi per strada.

Il Labbia ci avvolge con la sua metrica secca, calma ma non per questa priva di sentimento, d’amore, di lotta e di caparbietà. Un percorso, questo de “I Giardini Incantati”, che, da moderno Cicerone, ci fa compiere il giovane poeta romano (classe 1984), tra visioni di un passato che non c’è più, amore (filiale, per l’arte, per l’altra metà del cielo) e critica sociale ci innalza e ci getta di peso continuamente.

La verità, il ricordo sono una costante in questo libro che si fondono tutt’uno nella memoria del passato. Di ciò che è stato. Di ciò che tonerà. Perché la vita, dice il Labbia, è un ciclo, un circolo di sensazioni, umori, amori, virtù e peccati. Se l’affermazione con questo secondo “capitolo” poetico, non è stata disattesa è il riscontro di critica e pubblico che ci sorprende (ma neanche poi tanto, a dire il vero): il libro è, mentre scriviamo, infatti esaurito su Amazon.

La poesia di Stefano Labbia è vera, tagliente e dolce al tempo stesso: «come farne a meno?» Ecco cosa sembrano dire pubblico e critica unanimi. Oltre alla sua oramai innegabile vena poetica, il giovane autore ha pubblicato anche racconti in varie antologie (“Un penny dall’inferno” (Senso Inverso Edizioni – 2017 – Raccolta di racconti horror di Autori Vari); Antologia di racconti “Oceano di Carta 2017” (Senso Inverso Edizioni – 2017)) ed una poesia è stata selezionata per il volume – Antologia poetica del concorso “Versus Sulmona 2016 – 2017” Lupi Editore (AAVV). Un cammino, quello del giovane autore, che sembra essere appena iniziato…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.