La Fonderia delle Arti

Media4tech di Claudio Palazzi

presenta

PIPPO MATINO

in

COSE DA CHIAVE DI BASSO

Martedì 21 Dicembre 2010 – Ore 21,00

Via Assisi 31 –  Roma

La Fonderia delle Arti di Maurizio Boco e Giampiero Ingrassia riapre le porte alla musica d’autore con il concerto del bassista Pippo Matino che si terrà martedì 21 Dicembre 2010 alle ore 21,00. Il musicista festeggia il suo ingresso nello staff didattico della Scuola di Musica con una performance dal vivo e propone al pubblico un repertorio vasto e variegato che va dal jazz alla fusion, passando per la canzone d’autore.

Pippo Matino – che condurrà corsi individuali di basso elettrico e laboratori di musica d’insieme all’interno della Scuola di Musica della Fonderia delle Arti – è considerato dalla critica nazionale ed europea uno dei maggiori specialisti e virtuosi del basso elettrico. Lo affianca sul palco il trombonista creativo  Roberto Schiano che si esibirà nell’esecuzione di brani tratti dal repertorio di Matino, spaziando dal jazz al rock e cimentandosi in tempo reale in prove di lettura di nuovi pezzi. Il tutto all’insegna della chiave di basso e dei suoi derivati.

A impreziosire il concerto di martedì 21 dicembre si aggiunge la partecipazione della vocalist romana Silvia Barba che riproporrà il “Bassvoice Project”, un progetto inaugurato due anni fa’ con Pippo Matino, capace di accomunare lo spessore e l’esperienza del bassista con l’intensità vocale della giovane cantante. Il progetto ha sollecitato un dialogo fittissimo, un interplay serrato, costituito da  rielaborazioni della musica d’autore e brani originali scritti da entrambi gli artisti.

In occasione del concerto, inoltre, la Fonderia delle Arti offrirà ai partecipanti un piccolo buffet per augurare Buon Natale.

Pippo Matino, musicista poliedrico che spazia dalla musica jazz e relative contaminazioni funky, blues, rock alla musica leggera italiana. Dopo una lunga gavetta con i più importanti musicisti della scena napoletana, si sposta a Roma per avviare una serie di nuove collaborazioni intraprendendo, al contempo, la carriera da solista. Partecipa a numerosi festival nazionali e internazionali ed è stato leader di diverse formazioni tra cui l’Essential Team, band composta (a seconda dei periodi) dai batteristi Pietro Iodice, Sergio Di Natale, Claudio Romano e dai sassofonisti Rosario Giuliani, Javier Girotto, Giulio Martino e Roberto Schiano al trombone. Ha collaborato con musicisti di fama internazionale tra cui Billy Cobham, Mike Stern, Stefano Di Battista, Rocco Zifarelli, Flavio Boltro, Horacio “El Negro” Hernandez, Agostino Marangolo, Javier Girotto, Giovanni Imparato, Derek Wilson, Manatthan Trasfer, Gloria Gaynor, e con numerosi artisti della musica leggera italiana come Mietta, Enzo Gragnaniello, Alex Britti, Drupi, Giorgia, Amedeo Minghi, Nino Buonocore, Nino D’angelo, Irene Grandi, Loredana Bertè, Nicky Nicolai, Rossana Casale.

Roberto Schiano, diplomato in trombone e in musica jazz , svolge un’intensa attività concertistica partecipando a numerosi festival. E’ scritturato dal Teatro Bellini di Napoli per spettacoli teatrali musicati dal M° A. Sinagra. Dal 1991 collabora regolarmente con il M° R.De Simone come solista in numerose opere ed è  solista leggero in varie trasmissioni televisive. Dal 2003 è nella Bossa Band di Sandro Deidda e dal 2004 fa parte dell’ Essential Team di Pippo Matino. Nell’estate 2006 ha fatto parte dell’Orchestra Napoletana di Jazz diretta da M. Raja, con il quale collabora all’interno della sua big bang. Ha collaborato tra gli altri con D.Deidda, P.Condorelli, B.Tommaso, E.Fioravanti, R.Ciammarughi, E.Colombo, Tullio de Piscopo, J. Senese, G.Capiozzo, C.Tolliver, E.Avitabile, Bisca, 99 Posse, Almamegretta, Edoardo Bennato, Rino Zurzolo, M. Biondi.

Prenotazione obbligatoria  +39 06 7842112,  +39 334 9182821

Ingresso €5,00 + €2,00 tessera associativa

Ufficio Stampa Fonderia delle Arti

Emilio Sturla Furnò – Maria Saporito

+39 06 7842112 –  ufficiostampa@fonderiadellearti.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.