FotoLeggendo 2013, la rassegna fotografica che fa parte del circuito nazionale Portfolio Italia, apre il 10 ottobre alle ore 19.00 con l’inaugurazione della mostra “Yakuza” di Anton Kusters, in anteprima italiana.

Il fotografo belga Anton Kusters, in collaborazione con il fratello Malik Kusters, ha fotografato la Yakuza molto più vicino di chiunque altro. Un lavoro documentaristico di portata straordinaria che non esprime giudizi né opinioni, ma testimonia, attraverso sensazionali fotografie, i riti della mafia giapponese.

Nel lontano Paese asiatico Kusters è di casa, in quanto vive tra il Belgio ed il Giappone. Per due lunghi anni è stato l’ombra di una Kumi, ossia di un clan della Yakuza, ed è riuscito a catturare con la macchina fotografica la quotidianità di questa famiglia criminale. Il fotografo e suo fratello hanno infatti negoziato con loro per ben dieci mesi prima di ricevere il permesso di seguirli e fotografarli. Le immagini mostrano le interazioni tra gli affiliati, estremamente sottili, le micro-espressioni dei volti, i gesti, il linguaggio del corpo, l’assoluto rispetto verso gli altri membri dell’organizzazione. Un inedito lavoro fotografico che ora arriva a Roma, in anteprima assoluta per l’Italia, il 10 ottobre (giorno dell’inaugurazione, alle ore 19.00) e che si protrarrà fino a l’8 novembre presso la sede di Officine Fotografiche, nell’ambito di FotoLeggendo, la rassegna fotografica ad ingresso gratuito giunta al suo nono anno di vita, organizzata e prodotta da Officine Fotografiche Roma.

 

INFORMAZIONI

 

Dal 14 ottobre all’8 novembre 2013

Dal lun. al ven. Dalle 10.30 alle 19.30

Via Giuseppe Libetta, 1 – 00154 Roma

www.fotoleggendo.it

www.officinefotografiche.org

kusters odo yakuza tokyo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.