12 luglio 2010, ore 21:00

Compagnia teatrale Instabili Vaganti
presenta

AVAN-LULU
Festival La torre e la luna 2010, Parco Archeologico di S. Pietro – Ozzano dell’Emilia (Bo)

Ispirato al dramma “Lulu” di F. Wedekind, questo lavoro appare come una rielaborazione originale dei temi presenti nell’opera, attraverso l’inserimento di testi poetici e canti di ispirazione popolare o appositamente composti. L’intento della compagnia è stato quello di portare in scena i “ricordi” dei personaggi creati dal drammaturgo austriaco, dando vita ad una narrazione in chiave onirica, cangiante e frammentaria, tenuta insieme dall’attento lavoro drammaturgico, dalla potenza del canto e della musica della fisarmonica che agisce come un terzo attore in scena e come collante drammaturgico.
Il palcoscenico, trasformato in luogo irreale e fantastico, si popola di figure stravaganti: clown, pierrot, marionette, soubrettes, cantanti e musicisti, cambiando continuamente, grazie alla capacità degli attori di modificare lo spazio circostante attraverso il proprio corpo. I pochi elementi scenografici diventano sufficienti a tracciare luoghi mutevoli e sfuggenti: ora una piazza di strada, un circo o un palco del Varietà, ora un interno d’osteria o uno studio di pittore. Il tutto in un dinamico gioco di ritmi che si frantumano, svaniscono e si ricompongono, proprio come le immagini che tormentano i nostri incubi e accarezzano i nostri sogni, dove il sentimento dell’amore e la presenza della morte procedono di pari passo nella danza della vita che la scena crea.

PER INFORMAZIONI:

FESTIVAL LA TORRE E LA LUNA
OTE COMPAGNIA LE SARACINESCHE
Tel 3317813138
e-mail: infote@yahoo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.