Fonte: http://www.paolopalazzi.it/pubblicazioni/idee-e-pareri-in-liberta/idee-e-pareri-in-liberta/capitolo-2—la-politica/grillo-e-renzi.html

27 ottobre 2014

Il Grillo politico non l’ho mai sopportato (come comico lo trovavo divertente) e credo che sia stato la causa del non buon risultato alle elezioni (rispetto alle aspettative) e di quello buono del PD.

Se il M5S non si libera di Grillo non farà strada. Ho partecipato e assistito a troppi congressi per non capirne i meccanismi. La vittoria di Renzi nel PD coincide con l’abbandono del PD di moltissimi militanti schifati, oggi si conoscono i numeri, poco più di 300.000, meno della metà rispetto a pochi anni prima.

Quelli rimasti è vero, hanno scelto Renzi, ma nel farlo hanno scelto la morte del PD e la sua trasformazione in un partito personale che, se anche manterrà il nome, di democratico non avrà nulla. Aggiungo che se non c’è democrazia all’interno del PD poco mi importa, non c’è democrazia ormai in nessun partito, quello che mi preoccupa è che quella che ha in mente Renzi è un’Italia in cui la democrazia è considerata un ostacolo alla crescita.

Ce ne accorgeremo presto, avremo meno democrazia, ma anche meno crescita. Credo che il PD di Renzi sia diverso dalla DC, e probabilmente peggio. Mancano infatti al suo programma quegli aspetti di attenzione agli stati più disagiati e in nome della modernità non fa altro che accettare, favorire e auspicare gli aspetti più deleteri delle regole capitalistiche, abbandonando quasi completamente le caratteristiche di uno Stato attento a non alimentare le divisioni (un certo interclassismo).

Tutti i proclami di Renzi sono invece dedicati ad alimentare la “lotta fra poveri”, sperando che in questo modo diventino complici degli interessi di coloro che sono realmente gli interlocutori di Renzi: quelli che “creano lavoro” e che non sono altro che quelli che hanno attivamente contribuito, per incapacità o ingordigia, a distruggere il già traballante sistema produttivo italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.