Hart_HuntingNel Basso Medioevo le città si espandano e si cingono di mura. I centri sono caratterizzati da stradine, piazzette appartate, portici, archi e un’unica grande piazza ove campeggiano la cattedrale e i palazzi pubblici. Ma la cattedrale è molto di più della sede vescovile e del principale luogo di culto della città. La vita religiosa e la vita laica sono intimamente legate. Nella cattedrale si studia, si crea cultura, è un luogo di incontro e di scambi sociali, di eventi politici anche drammatici, è la sede di incoronazione e di sepoltura di re. L’architettura delle cattedrali che meglio esprime il sentimento dell’epoca medioevale è l’arte gotica, figlia del pensiero del tempo. Nei paesi dell’Europa settentrionale e centrale in cui manca l’abbondanza di luce dei paesi mediterranei si vuole aprire le usuali volte a botte con penetrazioni sempre più grandi. Si realizzano le nuove volte a crociera che consentono di svuotare i muri. Le grandi finestre inondano di luce gli interni e l’arte delle vetrate permette rappresentazioni destinate alla glorificazione divina.

logo_fidafLa foresta, fino al XIV secolo, copre una frazione considerevole del territorio euroe14448_4cee06abd20391b53fd2bac5c8057875peo. Essa rappresenta un elemento fondamentale dell’economia: fornisce il combustibile per il riscaldamento e per l’industria, procura il materiale principale delle costruzioni. La foresta è il principale nutrimento per il bestiame e per gli animali domestici., ma anche un rifugio sicuro per la popolazione quando si avvicinano gli invasori, è il luogo dello spirito e della meditazione dei nuovi eremiti. La foresta viene infine percepita come un percorso della vita, dalla “selva oscura” alla “divina foresta spessa e viva” dantesca.
Il collegamento cattedrale-foresta è quindi molto stretto nella fase di costruzione della chiesa. Ma non solo. Una sintesi fra queste due entità viene individuata in una originale opera contemporanea e proposta come elemento “poetico” di continuazione dell’epoca medioevale.

Il Seminario, tenuto da Giorgio PALAZZI, si terrà lunedì 16 maggio alle ore 18,00 presso la sede della FIDAF (Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali) in via Livenza 6 (traversa di via Po), Roma

Claudio Palazzi
Direttore Responsabile INpressMAGAZINE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.