Giovedì 24 Settembre 2009 presso la Galleria Vittoria in Via Margutta 103, a Roma, è stata presentata la collettiva dal titolo “Nike” i cui protagonisti sono: Giorgio Dante, Roberto Ferri, Tommaso Didimo e Lorenzo Bruschini. Questi giovanissimi artisti hanno interpretato, ognuno con il proprio personale linguaggio, il tema della “Nike” ovvero della Vittoria.

Giorgio Dante e Roberto Ferri manifestano il loro stile tramite la fusione fra surrealismo e classicismo. Questo stile ibrido conduce verso un mondo onirico evidente. Esso diventa così una sorta di ambiente spazio-temporale non definito. La “Vittoria” è l’affermazione regale della poesia sulla pesantezza. Giorgio Dante vede “Nike” incarnare forme apollinee, mentre Roberto Ferri si sofferma sulla celebrazione della voluttà afroditica e sensuale.Nike Nike Nike

Tommaso Didimo interpreta la Vittoria con il suo stile dinamico ed informale. Didimo fa coincidere la materia con il suo “io” creativo, rifiutando così ogni legame con la tradizione per metterne in evidenza tutta la fisicità.  Non vi sono stereotipi ben definiti, così il giovane artista vede la “Vittoria” non nel suo aspetto metafisico ma nella fisica e carnale unione tra la creatività violenta ed il tentativo titanico di espandersi all’infinito.

Lorenzo Bruschini travolge la tradizione legata al mito. Nella sua opera dal titolo “Teseo ed il Minotauro” il pittore rovescia la classica estetica del mito greco. Il fascino dell’eroe Teseo viene sfregiata con una testa da megera, cercando così di riabilitare la figura del Minotauro.

Con questa opera l’artista vuole mettere in evidenza la condizione umana sofferente che tenta di ribellarsi contro la propria prigione esistenziale data dalla Natura. Natura di Leopardiana memoria.

Gli artisti, nonostante abbiano concezioni differenti della Vittoria, tutti rifiutano la Vittoria come sopraffazione umana, bensì tutti cercano di mettere in evidenza il tentativo di superare i limiti cercando di sfruttare la condizione umana come punto di forza.

La mostra sarà visitabile fino al 1° Ottobre 2009

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.