Per le assicurazioni auto il 2015 è l’anno delle novità, che permetteranno un’attenta lotta alle frodi e al caro tariffe.

Si è partiti il 1° luglio con l’attestato di rischio, non più disponibile in formato cartaceo ma solo in versione digitale, per passare al 18 ottobre con l’addio al tagliando da esibire sul parabrezza.

I prossimi mesi, grazie alle nuove tecnologie, sarà possibile compilare la constatazione amichevole, il famigerato Modulo CID, attraverso una App.

L’applicazione, che renderà la procedura più semplice e veloce, è stata realizzata da Euresa, l’Associazione delle Imprese Europee di Mutua Assicurazione e Corporative.

Risparmiare grazie alle novità sarà più facile.

Un aiuto concreto arriva dalla scatola nera. Il dispositivo, una volta installato a bordo, permetterà di registrare ogni genere di informazione dallo stile di guida dell’automobilista a tutti i dettagli utili per ricostruire la dinamica in caso di incidente.

La scatola nera garantirà una corretta analisi e non permetterà ai furbetti di mettere a segno frodi ai danni delle compagnie.

L’installazione, amata ed incentivata dalle compagnie assicurative, consente di ottenere sconti congrui partendo da un minimo del 10% sul costo della polizza auto.

Interessante anche la soluzione della dash-camera, autentica evoluzione della scatola nera.

Nel dettaglio si tratta di una telecamera, sistemata a dovere sull’auto, che permette di registrare quanto si verifica assicurazione autodavanti alla vettura. Immagini specifiche permetteranno di ricostruire con precisione la dinamica degli eventi, soprattutto in caso di incidente.

La stipula dell’assicurazione auto RCA, come ben sappiamo è obbligatoria, ma ciò non toglie che si possano intraprendere percorsi e trovare soluzioni che permettano di rendere un po’ più leggero l’esborso, non ultima anche la scelta della polizza attraverso l’uso dei comparatori online.

Se il vostro caso è quello di un utilizzo limitato della vettura l’alternativa potrebbe essere quella di sottoscrivere una polizza a km. Visto che le polizze italiane risultano essere le più care d’Europa è bene avere chiare tutte le opportunità di risparmio, congrue all’utilizzo che si fa della vettura.

Per sottoscrivere l’assicurazione più conveniente non occorre prestare attenzione al solo prezzo ma è bene valutare con attenzione le garanzie, il massimale, la copertura effettiva.

La polizza auto di norma copre solamente i danni fisici causati ai passeggeri, che sono presenti nella vettura dell’assicurato al momento dell’incidente, ma esistono tutta una serie di garanzie accessorie che possono essere inserite a contratto.

Parliamo di:  furto, incendio, garanzia Kasko, che copre i danni causati dal conducente al proprio veicolo per sua colpa, eventi naturali ed atmosferici, tutela legale, cristalli per riparazione o  sostituzione dei vetri del veicolo, infortuni al conducente ed assistenza stradale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.