E’ già da qualche mese che Apple ha lanciato sul mercato una nuova app, che non poco ha fatto discutere, tra funzionalità real time e servizi personalizzati disponibili con un semplice comando vocale. Ma non chiamatela Digital Assistant perche Siri, questo il nome dell’app intelligente, potrebbe offendersi. L’app per iPhone, infatti, è in grado di gestire moltissime funzionalità del proprio dispositivo mobile direttamente con un comando vocale, ma la vera novità sta nell’elevata capacità di interazione dell’app. Siri, infatti, imposta per noi la sveglia semplicemente richiedendo l’orario esatto per il nostro allarme personalizzato, oppure inviare una mail ricordandoci di inserire tutti i campi mancanti, senza digitare nulla ma semplicemente con un comando vocale. E non dimenticando mai il senso dell’humor!
L’ironia infatti è tra le qualità migliori di questa nuova app firmata Apple.

Media4tech di Claudio Palazzi

Siri, inoltre, è dotata di un sistema di “memory” che garantisce al dispositivo di immagazzinare le informazioni e rispondere ad una nuova domanda senza ripeterla per intero ma semplicemente modificandone una variabile: ad esempio volendo sapere “che tempo fa a Milano?” semplicemente dicendo “e a Roma?” l’app salva la richiesta precedente relativa al meteo e risponderà in base alla nuova località selezionata. Un’applicazione sempre meno tech e sempre più ‘human’ in grado di gestire funzioni e ricerche come se stessimo chiacchierando con un amico: Siri fornisce indicazioni stradali, informazioni commerciali, gestisce funzioni del nostro iPhone in base alle nostre necessità e, soprattutto, non perde mai l’occasione per scherzare: l’applicazione intelligente, infatti, è dotata di una buona dose di ironia e non smette di stupire nemmeno quando cerchiamo di sorprenderla con la Supercazzola di Amici miei. L’app risponde a tono come nella famosa scena del film con una battuta storica.

Gestire calendar, inviare mail, ricercare di attività commerciali, negozi, cinema, ristoranti, raccontare barzellette, favole o storie, cercare informazioni e servizi nelle vicinanze e interagire real time con le nostre esigenze: tutto questo grazie ad un innovativo sistema cloud based che regala al nostro digital assistant il massimo della spontaneità, flessibilità ed affidabilità. Il processo di update viene effettuato in tempo reale dagli sviluppatori Apple, ma non sempre è tutto oro quel che luccica. Purtroppo segnaliamo che, come accaduto a moltissimi utenti e come è possibile constatare nel video che segue, un sistema di ‘sovra informazione’, ed eventuali bug legati ad esso, potrebbero portare a risultati non sempre filtrabili, come nel curioso quanto discusso caso dei servizi di accompagnatrici, che Siri geolocalizza tramite dispositivo mobile. Ovviamente si apre un discorso legato ad etica e fruibilità dei contenuti, ricordando che inoltre l’app può essere utilizzata anche dai più piccoli, ma come accade anche nel video a seguire, anche attività commerciali erroneamente collegate a risultati XXX potrebbero avere un danno di immagine non indifferente.

Grazie all’innovativo sistema cloud-based gli sviluppatori Apple hanno reso concreto quello che fino a pochi anni fa era una semplice idea: uomo e tecnologia sono sempre più vicini, ma a che prezzo? A voi i commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.