Il fax non è più indispensabile; da adesso in poi nella pubblica amministrazione le comunicazioni avverranno per via telematica, tramite posta elettronica certificata.
Ad approvare tale scelta, già tentata in precedenza alla Camera dal deputato PD Paolo Coppola, è stato il Senato con un emendamento di Lega e Pd al decreto Fare, approvato la scorsa notte dalle commissioni Bilancio e Affari Costituzionali del Senato.

E’ chiaramente un fatto importante, un segnale di come il governo e il Parlamento stiano tentando di far compiere al nostro paese un piccolo salto di qualità in grado sia di combattere le “lentezze” amministrative che di evitare un inutile spreco di carta (circa undici tonnellate l’anno).

Media4tech di Claudio Palazzi

L’emendamento sottolinea in particolare “l’esclusione dell’invio a mezzo fax”, proibendo così a qualsiasi ufficio di chiedere il “fax di conferma”, e costringe dunque ad una sorta di cessazione completa di utilizzo.

Potremmo considerare tale cambiamento come la presa di coscienza di una sostanziale necessità di adeguamento ai tempi degli uffici che riflette, poi, il bisogno di avvicinarsi alla modernità e di rispondere in modo corretto alle esigenze delle imprese, famiglie e del piccolo pubblico.
“Una vera svolta per l’Italia del nuovo Millennio”, commenta Francesco Russo, senatore Pd e primo firmatario dell’emendamento.

Il Fax ha resistito fino ad oggi, nonostante il processo di smaterializzazione che stava ormai investendo le comunicazioni, come una macchina amministrativa in grado di rendere le comunicazioni tangibili e valide; tale considerazione non ha che prodotto un riflesso opposto, diffondendo la percezione dei documenti digitali, mancanti di tangibilità e validità, come non degni di dignità.

Da questo momento invece ognuno avrà la possibilità di inviare “comodamente” comunicazioni, indipendentemente dall’esistenza “astratta” e tangibile, contribuendo al progressivo avvicinamento verso la smaterializzazione delle comunicazioni.
Resta a questo punto un dilemma: il facsimile può davvero sostituire la validità del fax?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.