Disney Plus

Essendo una città antica, sono sempre molti i disagi che attanagliano la città di Roma quando sopraggiunge il maltempo.

Proprio oggi, nel primo pomeriggio, si è abbattuto sulla capitale un violento nubifragio che ha causato in pochi minuti molti allagamenti in varie zone, coinvolgendo anche musei quali il Museo Bilotti di Villa Borghese, la Basilica di San Lorenzo fuori le mura, e boutique, tra cui quella di Cavalli in via Borgognona.

Pubblicità

I quartieri coinvolti maggiormente sono stati Tuscolano, Anagnina, Cinecittà, Aurelio, Monteverde e Gianicolenese e i soccorsi difficili a causa di allagamenti ed alberi caduti.

In zona Cornelia una donna incinta con dolori addominali è stata raggiunta a piedi dai sanitari, che hanno dovuto fermare l’ambulanza a 300 metri di distanza a causa di un allagamento.

Molte le famiglie che hanno dovuto chiedere aiuto ai vigili del fuoco per gli allagamenti negli appartamenti. In via Boccea un albero ha distrutto un tetto di una palazzina: il 118 di Roma ha organizzato un centro di raccolta ed ha prestato soccorso per una decina di persone colpite da crisi di panico o ferite. Sul posto anche i vigili del fuoco, che hanno evacuato quattro famiglie.
Molti gli automobilisti che hanno avuto problematiche a causa del nubifragio. Chiuso per allagamento anche un tratto della Tangenziale Est in direzione della stazione Tiburtina. 
A risentire maggiormente dei disagi, causandone altrettanti, sono sempre i trasporti.
La metro A è stata chiusa nel tratto di fermate tra Termini e Battistini in entrambi i sensi di marcia.
I treni tra Pontegaleria e Fiumicino, sulla linea FL1 (Fiumicino Aeroporto-Roma-Fara Sabina) sono stati sospesi per un breve lasso di tempo a causa di un guasto ad un apparato elettrico; sono stati però istituiti servizi bus sostitutivi per questa tratta.
Bloccati anche decolli ed atterraggi tra le 14.30 e le 15 nell’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, provocando alcuni ritardi nei voli.
Tre voli Alitalia, anziché atterrare a Fiumicino, sono stati dirottati a Pisa mentre un volo Ryanair proveniente da Manchester è stato dirottato a Pescara, invece che arrivare a Ciampino.
La violenza e l’intensità delle precipitazioni ha fatto penetrare acqua perfino in alcuni locali dell’aeroporto, creando vaste pozze d’acqua sui pavimenti

A Santa Severa, dopo le continue trombe d’aria, è stato chiesto lo stato di calamità naturale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.