Maker Faire Rome – The European Edition 4.0

Luciano Mocci (Innova Camera): “Un grande successo grazie a un pubblico più consapevole e alla crescita qualitativa degli espositori”

Roma, 5 dicembre 2017 ­– Innovazione, tecnologia, informazione e formazione a disposizione di un eccezionale flusso di pubblico hanno segnato il grande successo della quinta edizione di “Maker Faire Rome 2017 – The European Edition 4.0”, la più grande fiera europea dell’innovazione promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera.

“Il bilancio di questa quinta edizione – spiega Luciano Mocci, Presidente di Innova Camera, Azienda speciale della CCIAA Roma – è davvero soddisfacente e va oltre i numeri di per sé notevoli. Alla crescita qualitativa degli espositori si è accompagnata un’evoluzione positiva del pubblico che ho visto più consapevole ovvero intenzionato non solo a vedere, ma anche a interagire.

Per la prossima edizione il nostro intento è quello di superare la formula dei 3 giorni espositivi, spalmando la manifestazione durante tutto l’anno e favorendo un maggiore coinvolgimento dei luoghi dell’innovazione e della conoscenza della città. Ci concentreremo su settori fondamentali come l’impresa 4.0, smart city; digitalizzazione e innovazione nella Pubblica Amministrazione. 

La Maker Faire Rome – continua Mocci – è nata come un evento, una manifestazione dei maker, contraddistinta da una spirito di libertà nelle tecnologie. Negli anni è cresciuta e si è trasformata in una vera e propria fiera dell’innovazione che ha permesso, tra i vari aspetti positivi,  di creare un ecosistema molto interessante per le start up innovative. Nel Lazio ne sono nate più di mille, con un incremento del 25% rispetto all’anno scorso, soprattutto a Roma e stanno cambiando e migliorando la vita di tutti noi. Oggi è una manifestazione capace di stimolare e mettere in mostra l’inventiva e creare occasioni di mercato con una formula divertente e innovativa che unisce momenti di spettacolo e interazione a momenti di scouting e business tra imprese, progetti innovativi di Università e Centri di ricerca, proponendo anche un ricco calendario di workshop e seminari pensati per tutte le fasce di età. In futuro dovrà essere anche la manifestazione dei settori economici strategici per un grande Paese moderno.

Infine – conclude Mocci – ci tengo a ribadire che il successo della Maker Faire Rome non sarebbe stato possibile senza la preziosa collaborazione dei partner istituzionali e il decisivo supporto dei numerosi sponsor della manifestazione”.

Nei tre giorni della manifestazione hanno visitato i 7 padiglioni espositivi: la Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, l’Assessore allo Sviluppo economico e Attività produttive della Regione Lazio (Istituzione presente con un proprio stand), Guido Fabiani e il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.