Nonostante le restrizioni e le varie fasce di colore che da un anno a questa parte occupano tutto lo scenario nazionale, evitare assembramenti risulta essere ormai molto complicato, soprattutto per le famiglie. Molte persone, non potendo uscire dalla propria regione, se non per comprovate esigenze, nei weekend tendono a riversarsi nelle città limitrofe, creando, inevitabilmente, affollamenti, soprattutto nelle aree ad interesse commerciale e nelle aree abitualmente più frequentate. WEEKEND AI TEMPI DEL COVID-19 Direttore responsabile: Claudio Palazzi

Tutte queste limitazioni provocano, inesorabilmente, un disagio sociale, che si riversa su tutte le fasce d’età, intaccando, così, anche quell’equilibrio psico-emotivo che viene messo duramente sotto pressione.

Media4tech di Claudio Palazzi

Stare in quarantena non è solo una “scelta” o “un’imposizione dall’alto”, ma è anche motivo di stress e di noia. Passare il proprio tempo risulta essere difficile per tutti, ma, in maniera più amplificata, lo è per tutte quelle persone che non hanno la fortuna di avere uno spazio esterno alla propria abitazione.

Malgrado la voglia irrefrenabile di uscire e di resettare, in qualche modo, tutte le abitudini antecedenti a questa emergenza epidemiologica, vogliamo proporvi qualche attività stimolante da fare in casa, per cercare di rendere un po’ meno noiosa e meno pesante questa situazione.

Abbiamo pensato, soprattutto, alle famiglie e, per questo, abbiamo cercato di buttare giù una serie di attività alternative a quelle classiche e abitualmente praticate, da fare, ovviamente, all’interno, cercando di coprire, per quanto possibile, le varie fasce d’età.

1) INDOVINA LA CANZONE

Un giocatore fischietta o prova a canticchiare, a bocca chiusa, la canzone che gli altri devono indovinare. Attenzione, però: è fondamentale non far uscire alcuna parola.

2) INVENTA LA STORIA

Un giocatore inizia inventando l’incipit di una storia. A catena, poi, ogni giocatore dovrà inventarne un pezzo, per continuare la storia, fino ad arrivare alla fine. La durata del gioco dipende dalla voglia e, soprattutto, dalla fantasia dei partecipanti.

3) GIOCO DEI MIMI

Un grande classico, spesso accantonato e mai preso in considerazione, è il gioco dei mimi. Un gioco semplice, facile da organizzare e, soprattutto, molto divertente. Il giocatore dovrà trasformare un qualsiasi concetto in una sequenza di gesti, che sia comprensibile agli altri. Un’attività chiara ed agevole, in grado di stimolare particolarmente l’immaginazione.

4) LA CATENA

Simile a “inventa la storia”, per quanto riguarda l’esecuzione, ma completamente diverso per quanto riguarda lo scopo del gioco.
Questo gioco non richiede assolutamente nulla, soltanto la fantasia.
Un giocatore parte con una parola e gli altri, a catena, devono continuare, con parole che siano collegate le une alle altre. In questo modo la mente verrà stimolata, soprattutto quella dei più piccoli, a fare associazioni in modo rapidissimo.

5) UN MUST: I GIOCHI DI SOCIETA’

Oltre a queste attività, consigliamo comunque i giochi di società. Un classico di sempre, che unisce tutte le età, sono la concezione del gioco per la famiglia. Giocare in famiglia con un gioco da tavolo significa spendere del tempo di qualità insieme, socializzare e confrontarsi con una sfida, specialmente in gruppo.

CONCLUSIONI

Nell’era della digitalizzazione e dei social, molto spesso ci si dimentica di quanto possa essere divertente giocare senza l’utilizzo di apparecchiature tecnologiche.

Queste sono solo alcune idee, molto semplici, che potranno aiutarvi a passare il tempo in casa, in maniera stimolante e propositiva, con la speranza che questa epidemia venga al più presto debellata e che diventi soltanto un lontano e brutto ricordo.

E voi? Avete qualche idea da proporre?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.