Crisi: è il tormentone estate 2013. Crisi economica e crisi politica. Berlusconi e il suo partito minacciano la crisi di governo. Tema: decadenza dalla carica di parlamentare del Cavaliere pregiudicato.

Gli italiani sono disoccupati e con i loro stipendi e le loro pensioni non arrivano a fine mese . Non sono in grado di acquistare una casa e non riescono ad ottenere mutui. Le difficoltà che incontrano nel provvedere alla famiglia diventano quasi insormontabili.  Ma per la Casta il tema principale continua ad essere Berlusconi-Giustizia.

Dopo mesi di governo la classe dirigente non è riuscita pensare una legge elettorale migliore dell’attuale “porcellum”. Non ha tentato neanche di abrogarla. Anche il famoso “decreto del fare” è passato in secondo piano. Se cade ora il governo, con l’attuale legge elettorale, vorrebbe dire nuove elezioni nel caos  in un momento in cui l’Italia non può permettersi atteggiamenti di lassismo. E tutto nel nome del singolo e dei suoi problemi personali.

Cosa ne pensate?

Claudio Palazzi
Direttore Responsabile INpressMAGAZINE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.