Il Lago Bajkal si trova nel territorio della Siberia meridionale ed è uno dei tesori di questa terra artica, sia dal punto di vista naturalistico che da quello strettamente culturale;infatti, esso è diventato dal 1996 patrimonio dell’UNESCO, e sulle sue sponde si sono insediate varie popolazioni di credi differenti. Le religioni principali dell’area sono tre: il cristianesimo ortodosso, importato dai russi dopo che Ivanov scoprì il lago nel 1643; il buddhismo,e lo sciamanesimo tibetano. E’ interessante notare come in tutta la Siberia siano presenti numerose popolazioni sciamane: a partire dai Turchi sud-siberiani,passando per gli Jacuti e i Tungusi,sino ad arrivare ai Buriati,insediatisi proprio sulle sponde del Lago Bajkal.

Nonostante il culto sia sempre stato molto forte e ben radicato , negli anni ’30, con la campagna antireligiosa di Stalin,ha ricevuto una battuta d’arresto;infatti,numerosi clan sciamanici si ritrovarono a dover abiurare il proprio credo per non essere vittime di persecuzioni. Particolare è il caso di Nadia Stepanova, oggi presidente degli sciamani della Repubblica di Buriazia, membro del comitato interreligioso del CSI e rappresentante all’ONU e all’Unesco nell’ambito della interreligiosità.

Media4tech di Claudio Palazzi

Nadia Stepanova appartiene all’antico clan degli Abzey (il più potente tra gli 11 che compongono lo sciamanesimo buriata), e sin dall’adolescenza era stata prescelta dai familiari per diventare sciamana. A causa della sopracitata repressione degli anni Trenta, è stata costretta per lungo tempo alla clandestinità. Solo grazie alla Perestroika, la Stepanova è riuscita ad uscirne e a ripristinare le cerimonie e i rituali che appartengono al patrimonio culturale dello sciamanesimo siberiano. Al giorno d’oggi,il culto resta ancora molto forte, e non è classificato solo come una dottrina spirituale dei buriati,ma anche come un aspetto culturale che va approfondito e compreso; tant’è, che all’accademia della cultura di Ulan-Ude (capitale della Buriazia), lo sciamanesimo è presente anche come disciplina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.