Una panoramica su Campoleone Campoleone: una realtà divisa Direttore responsabile: Claudio Palazzi
Campoleone: una piccola frazione del Lazio di poco più di mille abitanti, ma divisa fra due comuni. Infatti, il comune di Aprilia amministra solamente una parte, mentre quello di Lanuvio un’altra. Anche le province sono diverse: da una parte Roma e dall’altra Latina. È proprio questa divisione interna che causa la maggior parte dei problemi e dei disagi degli abitanti. Inoltre, essendo la località così ridotta e così poco popolosa, molto spesso i comuni di riferimento mettono in secondo piano le istanze dei cittadini.

In primo luogo, la frazione non offre molti servizi e opportunità ai propri abitanti. Questa grave mancanza penalizza tutti, dai più giovani ai più anziani. L’unica attività culturale presente nel territorio è una biblioteca, che però non ha avuto alcuna garanzia sui suoi locali per molto tempo. Un altro aspetto caratterizzante la vita in questa realtà divisa è la quasi totale assenza di manutenzione. I due comuni, inoltre, non eseguono mai i lavori nello stesso momento. Per questo motivo, le due parti della frazione appaiono molto diverse tra loro.

L’amministrazione comunale Campoleone: una realtà divisa

In particolare, gli abitanti che risiedono sotto il comune di Aprilia vivono numerosi disagi. Aprilia è un comune molto grande, che conta addirittura più di 70.000 abitanti. Per questo, l’amministrazione comunale non sempre riesce a prendere in carico le richieste di tutti coloro che la compongono. La giunta in carica è stata eletta nel 2018, ma il sindaco è lo stesso dal 2013. Rispetto al passato, alcuni aspetti sono migliorati notevolmente, ad esempio la raccolta differenziata e la gestione dei rifiuti. In generale, però, è il comune di Lanuvio che ha realizzato i progetti più ambiziosi, come l’apertura di una nuova sede per la scuola media. Ciò accade probabilmente perché Lanuvio è un comune con molti meno abitanti rispetto ad Aprilia. Perciò, i cittadini di Campoleone hanno un peso molto più grande in termini elettorali.

Aprilia copre un territorio vasto in cui rientrano numerose località al di fuori del centro urbano. Ed è proprio in queste zone di periferia che il comune dovrebbe concentrare la propria attenzione. Campoleone soprattutto è in una posizione rilevante. La stazione, infatti, si trova sulla linea Roma-Napoli e costituisce il collegamento con la via di Nettuno. Nonostante ciò, non ci sono servizi di autobus che permettono di raggiungere la stazione, né servizi essenziali nei suoi pressi. In più, la biglietteria self-service è stata guasta per mesi nel 2019 nonostante le numerose segnalazioni. La stazione è un punto di riferimento non solo per i cittadini del luogo, ma anche per chi risiede nei paesi limitrofi.

Una comunità unita  

Nonostante le mancanze da parte del comune, da qualche anno a questa parte i cittadini si sono organizzati dando vita al “Comitato di Quartiere Campoleone Aprilia”. Si tratta di un’associazione senza scopo di lucro e che non ha colore politico. Essa è nata proprio con lo scopo di dar voce ai bisogni dei cittadini. Il comitato non solo si occupa di comunicare le novità dal comune, ma pianifica eventi per incoraggiare la partecipazione alla vita di quartiere. Esso si fa promotore di attività socialmente utili, quali la pulizia di strade e di luoghi pubblici. Allo stesso tempo, organizza anche eventi culturali e ricreativi. Ad esempio mostre fotografiche, concorsi di cucina e feste e giornate dedicate sia a bambini che adulti. Campoleone è una realtà divisa, ma solo dal punto di vista amministrativo, perché le persone che la compongono sono estremamente unite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.